fbpx

Rottura della turbina – Cause

Creare valore per il cliente

Rottura della turbina – Cause

rottura e perdita olio dalla turbina del turbo

Il cedimento della turbina dell’auto può essere un grave e costoso problema.

Questo componente permette di trasformare l’energia dei gas di scarico in movimento rotatorio. Questo consente alla girante di aspirare e comprimere grandi quantità d’aria, permettendo una combustione più potente ed efficiente. Per quale motivo si può presentare la rottura della turbina?

Date le sollecitazioni, la turbina può essere infatti soggetta ad usura e rottura. Vediamo quali sono le cause più frequenti di malfunzionamenti:

  • Mancanza di lubrificazione dell’impianto, tubazioni ostruite;
  • Filtro aria otturato o sporco;
  • Corpi estranei arrivati alla girante del turbo;
  • Cuscinetti logorati e perdita della centratura della girante;
  • Surriscaldamenti e fuorigiri;
  • Catalizzatore o parte dello scarico otturati;
  • Regolazione della carburazione non ottimale;
  • Ritocchi inadeguati eseguiti alla centralina elettronica;
  • Rottura del collettore d’aspirazione;
  • Incrostazioni e/o turbina eccessivamente sporca;
  • Guarnizioni usurate;
  • Attuatori, pop-off, wastegate, sensori fuori uso.

La rottura di una turbina è un problema da affrontare e risolvere il prima possibile. Per prima cosa è fondamentale capire i motivi del malfunzionamento ed andare ad operare direttamente all’origine del problema.

Per quanto riguarda il cambio una turbina può essere un lavoro abbastanza impegnativo. Puoi affidarti ad OfficineTop per capire le cause ed effettuare la sostituzione nel migliore dei modi.

 

Su OfficineTop confronti ed acquisti immediatamente servizi e ricambi per la tua auto.

Scegli la qualità garantita dalle migliaia di officine in tutta Italia.

Scarica l’app e scopri di più

link home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *